Benefici fisici e psicologici del babywearing


- E' provato che i bambini "portati" soffrono meno di coliche e piangono meno, dato che hanno tutto quello che gli serve: LA MAMMA! Sembra che oltre alla categoria dei marsupiali (canguri, koala), ci sia un'altra categoria: quella dei portati. Noi faremmo parte proprio di quest'ultima categoria, anche se in occidente abbiamo perso questa tradizione a favore di carrozzine e passeggini, nell'ottica di una società sempre più a basso contatto. Secondo questa teoria, l'habitat naturale del neonato non è nè la culla, nè il passeggino ma la mamma. Colei che lo nutre, che lo coccola e che lo cura. Ecco spiegato perchè i bambini portati sono sereni e tranquilli.


- Al contrario di quello che si pensa, i bambini portati non sono nè più viziati nè più dipendenti dai genitori dei bambini non portati. Sembra anzi, che la sicurezza data da una celere risposta ai bisogni  del neonato nei primi mesi di vita, porti il bambino ad essere più fiducioso nel prossimo e curioso nell'esplorare l'ambiente che lo circonda.


Ci sono molti benefici fisici, la posizione assunta dalle anche del bambino in supporti come fasce e mei tai, aiuta a prevenire la displasia dell'anca e nei paesi dove il portare è pratica quotidiana, questo problema è pressochè sconosciuto. Mentre la posizione dei marsupi tradizionali, è assolutamente da evitare in quanto non fisiologica (le anche non sono aperte e il peso del bambino viene scaricato sui genitali, inoltre non è possibile assecondare la naturale incurvatura della schiena, sovraccaricando la spina dorsale del neonato).

- E' utile per i bambini che soffrono di reflusso gastrico in quanto la posizione verticale aiuta a prevenire questo disturbo.
- E' dimostrato che portare favorisce anche lo sviluppo del sistema nervoso. Questo si spiega poichè il bambino non è lasciato in culla molte ore al giorno ma è parte integrante dell'attività quotidiana di mamma e papà, con tutti gli stimoli che questo comporta.
- Portare favorisce indubbiamente l'attaccamento tra mamma e bambino ed è utilissimo anche per i papà, che finalmente possono sperimentare la sensazione di trasPortare i propri figli come la mamma ha fatto durante tutta la gravidanza.



- Inoltre, portare i bambini permette alla mamma ( o al papà!) di avere le mani libere per dedicarsi ad altro, ad esempio è possibile fare la spesa avendo due mani libere,rincorrere il fratellino maggiore in uscita libera al parco, cucinare...

Norme di sicurezza

Le fasce porta bebe' sono uno strumento meraviglioso, ma come in tutte le cose, vanno usate con buon senso.

ATTENZIONE: in nessun caso mi riterrò responsabile per incidenti avvenuti durante l'utilizzo delle mie fasce.

- MAI utilizzare le fasce nella posizione CULLA

- MAI utilizzare le fasce nella posizione FRONTE MONDO

- non utilizzare le fasce durante lo svolgimento di attività potenzialmente pericolose (per esempio cucinare)

- non utilizzare le fasce in macchina o con qualsiasi altro mezzo di trasporto (bicicletta, moto, cavallo.. Eccezion fatta per aereo, treno, autobus)

 - controllate sempre l'integrità del prodotto, se qualche parte dovesse essere scucita/danneggiata non usatelo!

- finché non avrete acquisito la sicurezza necessaria, provate le legature vicino ad un letto, ad un divano o facendovi aiutare dal papà, la soluzione migliore sarebbe farvi guidare da una consulente

- assicuratevi sempre che le vie respiratorie (naso e bocca) del neonato siano libere e non compresse contro il vostro corpo o coperte dal tessuto. 

Condizioni di vendita

Diritto di recesso:

il diritto di recesso può essere esercitato solo in relazione ai contratti di compravendita di beni o servizi, conclusi a distanza, ovvero fuori dai locali commerciali, tra consumatore e professionista, e solo dal primo nei confronti del secondo, non viceversa. Per consumatore si intende la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale o professionale eventualmente svolta. Per professionista deve intendersi, invece, la persona fisica o giuridica che agisca nell'esercizio della propria attività commerciale imprenditoriale o professionale. Il venditore deve sempre farsi carico dell'obbligo di comunicare al consumatore la facoltà di esercitare il diritto di recesso.

Il diritto di recesso è irrinunciabile e non assoggettabile a penali o limitazioni. Il suo esercizio non è limitato alle ipotesi di giusta causa, poichè il consumatore può esercitare il diritto di recesso senza essere tenuto a fornire alcuna spiegazione circa i motivi e le cause per cui intende sciogliere il contratto. Ogni clausola contraria, eventualmente presente, sarebbe da considerarsi nulla.

 

Termini

il diritto di recesso può essere esercitato dal momento della conclusione del contratto fino a dieci giorni dopo il ricevimento della merce.

Come si esercita il diritto di recesso

Il diritto di recesso si esercita con l'invio entro il termine di dieci giorni di una comunicazione scritta al seguente indirizzo

Emma Pezzi

Via Cesare Battisti 8

25010 San Felice del Benaco BS

 


mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento.

Nella raccomandata è sufficiente inserire i propri dati, quelli relativi all'ordine e all'acquisto effettuati, comunicando l'intenzione di recedere dal contratto, e la modalità di restituzione dell'importo.


Obblighi delle parti

Qualora sia avvenuta la consegna del bene, il consumatore e' tenuto a restituirlo o a metterlo a disposizione del professionista secondo le modalità ed i tempi previsti dal contratto. Il termine per la restituzione del bene non può comunque essere inferiore a dieci giorni lavorativi decorrenti dalla data del ricevimento del bene. Ai fini della scadenza del termine la merce si intende restituita nel momento in cui viene consegnata all'ufficio postale accettante o allo spedizioniere. Per i contratti riguardanti la vendita di beni, qualora vi sia stata la consegna della merce, la sostanziale integrità del bene da restituire e' condizione essenziale per l'esercizio del diritto di recesso. La merce dovrà essere restituita integra, non lavata, completa di tutte le sue parti. Gli articoli sono resi a cura e spese del cliente. Al suo arrivo, la merce sarà esaminata e in presenza di manomissioni  il recesso non potrà essere esercitato. Non rispondo in nessun caso per l’eventuale smarrimento durante la spedizione non tracciabile o assicurata della merce restituita.

Il diritto di recesso non si esercita su prodotti personalizzati o creati su commissione ( esclusi prodotti difettati).

Dopo aver verificato l’integrità degli articoli resi provvederò a risarcire al cliente l’intero importo dei beni entro 20 giorni dalla data di ricevimento del reso.